Crea sito
20 febbraio 2017

La fiaba di Bambi

bambi fiaba

Era una mattina di primavera e tutti gli animali danno il benvenuto a un cerbiatto appena nato. Quel cerbiatto era il principe del bosco!
“Come si chiama?” chiesero.

“Bambi,”

rispose mamma cerva, commossa. Ben presto Bambi fece amicizia con Tippete, il coniglietto, e con Fiorellino, la puzzola. Un giorno, sulla riva di uno stagno, incontrò una cerbiattina.

“Questa è Occhidolci,”

gli spiegò la mamma. I mesi passarono in fretta per il piccolo Bambi. Quando giunse l’inverno, Tippete gli insegnò a scivolare sullo
stagno ghiacciato. Quanti ruzzoloni! Finalmente ritornò la primavera: Bambi era diventato un bellissimo cervo.

Anche Tippete e Fiorellino erano cresciuti.

“Ciao Bambi, mi riconosci?” lo salutò il coniglio.

“Salve, amici!” esclamò la puzzola.

Felici di essersi ritrovati, i tre stavano sempre insieme. Ma un
giorno Fiorellino si innamorò di una deliziosa puzzola.

“Io non ci casco di certo, non mi innamorerò mai!” disse deciso Bambi.

“Neanch’io!” fece eco Tippete.

Ma una bella coniglietta gli fece cambiare idea. Mentre Bambi
vagava da solo nel bosco, incontrò una graziosa cerbiatta: era Occhidolci! E fu così che anche lui si innamorò. Ma un grosso cervo, a cui piaceva Occhidolci, si intromise fra loro.

“Bambi!” gridò disperata la cerbiatta, invocando aiuto.

Senza esitare, il giovane cervo si lanciò contro il rivale e dopo un’aspra lotta, corna contro, lo sconfisse. Finalmente Bambi e
Occhidolci potevano rimanere sempre insieme. La loro felicità
era immensa!

Ma un brutto giorno, Bambi si svegliò di soprassalto: nel bosco era scoppiato un incendio. All’improvviso, ecco apparire il grande re, suo padre.

“Svelto, seguimi!” gli disse.

Insieme, corsero ad avvisare tutti del pericolo. Non fu facile, ma alla fine si misero in salvo con gli altri oltre il fiume, dove
Occhidolci li attendeva ansiosa. Quando le fiamme si spensero e il bosco riprese a vivere, il vecchio cervo si ritirò nel folto della foresta: il tempo del suo regno era
finito.

E con l’arrivo della primavera, si festeggiò una nuova nascita: questa volta erano due gemelli, i cerbiattini di Occhidolci. Il loro papà, Bambi, li guardava orgoglioso, mentre gli animali lo acclamavano nuovo re del bosco!



Commenti

Attualmente non ci sono commenti, puoi essere il primo compilando il modulo sottostante.

Scrivi La Tua Opinione

*